Benvenuti nella guida all’acquisto dello smartphone di Tech Hardware. La guida è suddivisa per fasce di prezzo ed include solo ed esclusivamente terminali Android, con un paio di considerazioni sui dispositivi Apple alla fine dell’articolo.

Top di gamma(>600€)

In questa categoria rientrano gli smartphone top di gamma. Tra quelli disponibili però non abbiamo solo guardato le specifiche tecniche, ma anche la resistenza. Nonostante ciò potrebbero non risultare i migliori per rapporto qualità/prezzo.

Sony Xperia XZ Premium

Il Sony Xperia XZ Premium è un telefono con caratteristiche hardware di tutto rispetto. Il display è un IPS da 5.5” con risoluzione UHD, che però si attiverà solamente quando sono aperti contenuti multimediali che supportano questa risoluzione, al fine di risparmiare batteria. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 835. Per quanto riguarda le memorie, il dispositivo è dotato di 4GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibili fino tramite scheda micro-SD fino a 256GB. I materiali sono di alta qualità e il telefono si tiene bene in mano. La singola fotocamera posteriore da 19MP permette di registrare video in 4K a 30fps o in slow-motion a 960fps.

LG G6

LG G6 è uno smartphone che non eccelle particolarmente in quanto a display,un IPS QHD (con un rapporto diverso dai 9:16) da 5.7″, con neri un po’ troppo tendenti al grigio da alcuni angoli di visione. Fluido ma non a livello con gli altri competitors il processore, un Qualcomm Snapdragon 821, abbinato a 4GB di RAM e 32GB di memoria interna, con la possibilità di essere ampliati con scheda micro-SD fino a 256GB. Buona invece la doppia fotocamera posteriore da 13MP con stabilizzazione ottica, che permette di scattare foto alla risoluzione di 4160×3120 pixel e di registrare video in 4K con slow-motion fino a 120fps.

HTC U11

HTC U11 dispone di un display da 5.5″ Super LCD5 con risoluzione QHD. Interessante la funzione squeeze, che permette di associare un determinato comando alla pressione sul telefono. Il SoC è lo stesso del Sony XZ Premium. Pecca invece la batteria, comunque durevole, da 3000mAh. La fotocamera posteriore,singola, è da 12 megapixel con stabilizzazione ottica e permette di registrare video in 4K e con HDR, la fotocamera anteriore da 16MP permette invece di registrare video in FullHD a 30fps con HDR. Attenti però, essendo impermeabile (almeno in parte) è assente il jack per le cuffie (adattatore USB Type-C-jack 3.5mm incluso nella confezione).

Best-Buy 

In questa categoria rientrano i dispositivi (tutti di case cinesi) con il miglior rapporto qualità/prezzo, dotati di altissime specifiche hardware. Attenzione però, questi smartphone sono più consigliabili per un’utenza esperta, visto che Xiaomi potrebbe necessitare dell’installazione di ROM di terze parti. Ricordiamo che Xiaomi Mi6 non è ufficialmente disponibile in Italia. Al contrario di quanto si possa pensare questi smartphone sono piuttosto resistenti, e se l’anno scorso a mancare in resistenza era Xiaomi, quest’anno abbiamo un Mi6 quasi indistruttibile.

OnePlus 5

OnePlus 5 dispone di un display da 5.5 pollici AMOLED con risoluzione FullHD con un ottima calibrazione di fabbrica. Pecca in originalità il design(anche per i soli due colori disponibili, che sono praticamente identici), anche del software, che rimane comunque molto fluido. Le specifiche invece sono praticamente imbattute. Parliamo infatti di un Qualcomm Snapdragon 835 come processore e fino a 8GB di RAM LPDDR4X e fino a 128GB di memoria interna non espandibile.
La doppia fotocamera posteriore da 16MP, permette di registrare video fino a 4K a 30fps, consente inoltre di modificare i profili RAW ed offre una modalità manuale davvero completa .Unica nota negativa della fotocamera è la stabilizzazione digitale e non ottica. Rimane comunque un Best-Buy nonostante il rincaro dei prezzi.

Xiaomi Mi6

Xiaomi Mi6  ha un display da 5.15 pollici IPS FullHD,piuttosto buono, ma non eccezionale. Le specifiche sono da top di gamma con un Qualcomm Snapdragon 835 come processore, 6GB di RAM e fino a 128 GB di memoria interna non espandibile. Rispetto alla versione precedente la scocca è molto più resistente. La doppia fotocamera da 12MP permette di riprendere video in 4K. Tra i dispositivi di questa categoria è l’unico ad avere la stabilizzazione ottica della fotocamera. Consigliamo questo smartphone solo all’utenza più”esperta” e “smanettona”, viste le ampie possibilità di modding del software..

Leggi anche
LG Watch Style in vendita a 139.99$
Honor 9

Honor 9 è dotato di un display d5.15 pollici IPS con una risoluzione di 1920×1080 pixel. Caratteristiche anche per lui da top di gamma (praticamente un Huawei P10 al giusto prezzo). Il processore è infatti un Huawei Hisilicon Kirin 960, abbinato a 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile tramite micro-SD da massimo 128GB. La doppia fotocamera posteriore da 20MP permette di scattare foto a una risoluzione massima di 4992×3744 pixel e di registrare video in 4K . Rispetto agli altri due dispositivi in questa categoria, perde il confronto per quanto concerne la connettività. Rispetto ai competitors perde infatti la metà della larghezza di banda sia in download che in upload (300Mbps/50Mbps).

Medi di gamma (250€-350€)

In questa categoria rientrano i medio di gamma migliori secondo noi. Questa è forse una delle fasce più sature del mercato, ma state attenti ai vari dispositivi alcuni avranno forse vita breve, si intende ovviamente a causa di aggiornamenti che dopo un po’ potrebbero mancare o comunque arrivare in estremo ritardo.

Samsung Galaxy A5 2017

Il Samsung Galaxy A5 è uno dei più costosi di questa fascia, ma non per forza il migliore. Il telefono è splash-proof. Il display 5.2″ Super AMOLED FullHD garantisce una buona fedeltà nei colori. Sotto la scocca troviamo un Samsung Exynos 7 7880 Cortex A53, che garantisce una fluidità abbastanza buona, a questo processore sono abbinati 3GB di RAM e 32GB di memoria interna, espandibile fino a 256GB con una scheda micro-SD. La fotocamera, singola, da 16 MP permette di scattare foto fino a 4608 x 3456 pixel e video in FullHD fino a 30fps.

Honor 6X Pro

Honor 6X Pro è uno smartphone con specifiche tecniche molto vicine al Galaxy A5. Il processore è un Huawei Hisilicon Kirin 655, mentre la GPU è la stessa del Galaxy A5. Rimangono invariate anche RAM e memoria interna, che si ferma però ad un massimo di 128GB per la scheda micro-SD. Leggermente più grande il display, da 5.5″ IPS FullHD, che essendo un IPS perde un po’ in quanto a fedeltà dei colori, neri in primis. La doppia fotocamera da 12MP con stabilizzazione digitale ,perde a confronto con quella del Galaxy A5. Scarsa invece la fotocamera frontale da 8MP, che registra video in 720p a 30fps. Il prezzo decisamente competitivo lo rende però molto interessante.

Nubia M2

Forse il più bilanciato in questo confronto, il Nubia M2 è dotato di un display AMOLED da 5.5″. Sotto la scocca troviamo un Qualcomm Snapdragon 625-Cortex A53 come processore, abbinato a 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile con scheda micro-SD fino a 128GB. La fotocamera doppia da 16MP è forse la migliore tra queste, nonostante la stabilizzazione digitale, vince il confronto dal momento che si possono registrare video in 4K fino a 30fps e scattare foto alla risoluzione di 4160×3120 pixel.

Low-Budget (<250€)

In questa fascia rientrano i migliori telefoni per rapporto qualità/prezzo sotto i 200€, che dovrebbero riuscire a consegnarvi comunque un’esperienza abbastanza fluida per usi non troppo pesanti.

Samsung Galaxy J7 2017

Samsung Galaxy J7 è il dispositivo più costoso tra i tre. Il display è un Super AMOLED da 5.5″ con risoluzione FullHD. Sotto la scocca troviamo un Samsung Exynos 7870 da otto core. La RAM ammonta invece a 3GB, mentre la memoria interna è pari a 16GB espandibili con scheda micro-SD fino a 256GB. La fotocamera posteriore da 13MP non eccelle particolarmente per la fotografia, si possono invece registrare video in FullHD a 30fps. E’ l’unico della fascia ad avere una porta USB di tipo C.

Leggi anche
Accessori Xiaomi in offerta su Gearbest!

Meizu M3 Note

Meizu M3 Note è forse il dispositivo migliore tra i tre. Il display è un 5.5″ IPS con risoluzione FullHD. Il processore è un Mediatek Helio P10, abbinato a 3GB di RAM e 32GB di memoria interna, espandibile con scheda micro-SD da massimo 128GB. La fotocamera posteriore è forse la migliore del round-up. Riesce infatti a scattare foto ad una risoluzione massima di 4160×3120 pixel, mentre per i video riesce a registrare in FullHD a 30fps, con stabilizzazione digitale.

 XIaomi Redmi Note 4

Xiaomi Redmi Note 4 è il dispositivo più economico dei tre. E’ dotato di un diplay da 5.5″ IPS con risoluzione FullHD. Sotto la scocca troviamo un Mediatek Helio X20 deca-core, con 2GB di RAM e 16GB di memoria interna, che può essere allargata con una scheda micro-SD da massimo 256GB. La fotocamera non è nulla di eccezionale rispetto alle altre. Ricezione invece sotto la media.

 

 

Phablet

Passiamo alla categoria se vogliamo più particolare, ovvero quella dei Phablet. Qui troverete solo modelli con prezzo praticamente da top di gamma, ma assolutamente giustificabile viste le caratteristiche.

Xiaomi Mi Mix

Xiaomi Mi Mix è lo smartphone con il display più grande del round-up,che consiste in un IPS da 6.4″ con risoluzione di 1080×2040 pixel senza bordi (o quasi), leggermente inferiore rispetto a quello del Huawei Mate 9 come resa dei colori. Sotto la scocca troviamo un Qualcomm Snapdragon 821 come processore, abbinato a 4GB o 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, ulteriormente espandibile con una scheda micro SD da massimo 128GB. La fotocamera posteriore da 16MP riesce a difendersi bene dai suoi competitors nonostante il phablet in questione sia uscito un anno fa. La fotocamera è infatti in grado di registrare video in 4K e di scattare foto alla risoluzione di 4608×3465 pixel. Insolita la fotocamera anteriore (da 5MP) posizionata nella parte inferiore della cornice.

Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 è dotato di un display è un IPS da 5.9″ Full HD, sicuramente non all’altezza del display Super AMOLED di Samsung ma resta comunque un buon IPS. Sotto la scocca troviamo lo stesso processore di Honor 9, ovvero un Huawei Hisilicon Kirin 960, abbinato a 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile con scheda micro-SD fino a 256GB. La doppia fotocamera posteriore da 20MP, la migliore del round-up, riesce a scattare foto alla risoluzione di 4992×3744 pixel e registrare video in 4K.

Samsung Galaxy S8+

Samsung Galaxy S8 Plus riesce a fare da sostituto al fallimentare Galaxy Note 7. Il display curvo Super AMOLED da 6.0″ con risoluzione 1440×2960 pixel, mantiene un’altissima fedeltà dei colori, anche nei diversi angoli di visione. Design originale, ma poco pratico, soprattutto per quanto riguarda il lettore di impronte digitali. Il processore è un Samsung Exynos 8895, abbinato a 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile con micro-SD fino a 256GB. La fotocamera posteriore singola da 12MP perde il confronto con quella del Mate 9, ma riesce comunque a registrare video in 4K e a scattare foto a una risoluzione di 4290 x 2800 pixel.

iPhone

Per questa prima metà del 2017, sconsigliamo ora come ora l’acquisto di un iPhone 7 o iPhone 7 Plus, visto l’arrivo in autunno del modello successivo, il ché potrebbe parecchio far perdere di valore al dispositivo nel giro di qualche mese. iPhone è un telefono decisamente top di gamma, ma più che l’hardware in sé si paga molto l’ottimizzazione software (oltre al marchio).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui