Uno dei pregi che ha reso celebre la saga di Call of Duty è il suo multiplayer adatto a chiunque, un tipo di gioco che non richiede una esperienza e capacità tali da richiedere al videogiocatore, diverse ore di gioco per imparare le meccaniche e i comandi.

Ma nel corso del tempo l’aspetto del multiplayer si è sempre fatta sentire di più, fino a quando l’Activision ha deciso con il 4° capitolo della serie di Black Ops di eliminare completamente l’aspetto della campagna, quest’ultima sezione amata da diversi giocatori.

La modalità zombi sarà presente come sempre e ha una trama e diverse mappe di gioco, queste ultime che ricorderanno le vecchie mappe dei precedenti capitoli come Blood of the Dead, ispirato alla mappa di Mob of the Dead.

Una nuova modalità inserita in questo nuovo capitolo è il Black Out la quale, si ispira al battle royale di Fortinte dove verremmo catapultati in una mappa di gioco senza armi, e andremmo alla ricerca di non solo dei nemici ma anche di un equipaggiamento sparso per la mappa di gioco.

In uscita per il 12 ottobre per Playstation 4, Xbox One e PC viene sviluppato dalla Treyarch casa di sviluppo già conosciuta per i precedenti capitoli della serie.

Leggi anche
WoW: nuova espansione "Le Ombre di Argus" da oggi disponibile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui