All’E3 2017 Alienware ha presentato dei nuovi aggiornamenti hardware per i suoi PC preassemblati, il più consistente di questi su Alienware Area 51.

Quest’ultimo infatti sarà uno dei pochi pre-assemblati a montare i nuovi processori di fascia alta AMD, almeno per il 2017.

AMD Threadripper, un’esclusiva DELL

Sembra infatti che Alienware, o meglio DELL, abbia sancito un accordo con AMD, diventando così l’unico OEM a poter usufruire dei processori Ryzen Threadripper, almeno fino alla fine del 2017. Il nuovo Alienware Area 51 sarà infatti equipaggiabile con la gamma di processori AMD Threadripper (oltre ai processori Intel Skylake-X), già a partire dal lancio della piattaforma X399, ovvero dal 27 giugno. Di tutto ciò, incuriosisce questa partnership tra AMD e DELL, forse simbolo del fatto che i nuovi processori AMD saranno molto preformanti.

Area 51, il “mega-tasker”

Tornando al pre-assemblato di fascia enthusiast di casa Alienware è stato spiegato che sarà equipaggiato con AMD RX Vega, nonostante all’E3 sia stata mostrata una versione con 3 AMD RX 580 in Crossfire, mentre con la versione con AMD RX Vega, seppur funzionante, non è stata mostrata alla stampa internazionale e tanto meno al pubblico. Che non stessero usando lo stesso sample del CES? Nonostante ciò, la macchina esposta riusciva a eseguire in modo fluido un videogame in risoluzione 4K in contemporanea ad un rendering 3D e un video in formato Blu-Ray.

Parlando di raffreddamento lo chassis rimane lo stesso degli anni precedenti. Il raffreddamento a liquido invece, realizzato in collaborazione con Asetek, sarà in parte modificato. E’ stato infatti illustrato come i nuovi processori con cui sarà equipaggiato il pre-assemblato, domandino un sistema di raffreddamento più efficiente. Quest’ultimo sarà infatti composto di un radiatore di spessore piuttosto alto e ventole in grado di girare ad una frequenza più alta.

Non è stato invece fornito alcun dettaglio sul prezzo, ma non aspettatevi che sia economico, visto che stiamo parlando di un PC con processori che arrivano fino a 16 core e 32 thread e schede video che ancora oggi sono sconosciute.

 

Leggi anche
Thermaltake annuncia View 21

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui