Z-Frame è il gioiello del Computex 2018

In Win ha avuto successo nel creare dei case molto stravaganti anche quest’anno, con lo Z-Frame presentato nel Computex 2018.

 

Questo case è un’opera d’arte, e chiunque lo porti al proprio evento di eSports locale è destinato ad ottenere la massima attenzione, o forse addirittura ad attirarla, finendo nelle prime pagine del quotidiano locale.

Il suo design è più alieno di quanto Alienware abbia mai fatto: il case è costituito da blocchi intrecciati di alluminio convergenti alla base, con all’interno uno spazio per le schede madri fino alla dimensione E-ATX ; supporti per un alimentatore in formato ATX e due supporti per hard disk da 3,5 pollici e da 2,5 pollici.

Z-Frame può contenere schede madri E-ATX (o più piccole) ; supporta schede grafiche fino a 34 cm di lunghezza ; dispositivi di raffreddamento della CPU alti fino a 17 cm e dispone di 8 slot di espansione per le schede video.

Come tutti i case “Frame” di In Win , il case Z-Frame è aperto all’ester no e purtroppo non ha troppi supporti per le ventole.

Si ottiene comunque lo spazio per tre ventole da 120 mm lungo il pannello superiore, consentendo di montare un radiatore di 360 mm x 120 mm.

La connettività del pannello frontale include una porta USB 3.1 di tipo C, oltre alle porte USB 3.0 di tipo A e un jack HDA.

Il case Z-Frame sarà disponibile in due varianti cromatiche, argento cromato e nero lucido, entrambi realizzati con fusione di alluminio ad alta densità.

Il case pesa ben 40 kg, senza contare ciò che si installa al suo interno.

In Win eseguirà una produzione limitata del prodotto di questo case e potrebbe essere tuo per poco più di 10.000$.

Leggi anche
Arriva Sharkoon TG5 RGB

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui