ryzen 7 Pro
AMD sta preparando i suoi processori Ryzen Pro di seconda generazione con socket AM4 destinati alla fascia desktop consumer per un ambiente aziendale, con funzionalità aggiuntive di gestione e di sicurezza.
Questi chip si basano sulla nuova lastra di silicio chiamata Pinnacle Ridge da 12 nm dell’azienda rossa. Questa mossa da  parte di AMD servirà a fronteggiare i processori intel progettati per l’uso in ufficio. Ryzen Pro di seconda generazione

Il più grande elemento di differenziazione dei Ryzen Pro di seconda generazione rispetto gli altri SKU di Ryzen è la funzione GuardMI,  che è un’evoluzione della SME o Secure Memory Encryption, una funzionalità di Secure Boot avanzata, la Secure Production Environment (utile per le grandi organizzazioni che sovrintendono alla produzione del loro hardware e fTPM).Ryzen Pro di seconda generazione
La linea Ryzen Pro di seconda generazione di AMD comprende inizialmente tre modelli: il Ryzen 7 Pro 2700X a 8 core e 16 thread, il Ryzen 7 Pro 2700 e il Ryzen 5 Pro 2600 a 6 core e 12 thread. Alcuni di questi chip sono dotati di un clock marginalmente inferiore rispetto ai loro fratelli non Pro.

Leggi anche
Ryzen Threadripper 2990X, ecco i primi rumors!

La decisione di AMD è di dare un clock più basso al ryzen 7. Il ryzen 7 Pro 2700X arriva fino alla velocità di clock base di 3,60 GHz, con 4,10 GHz in turbo boost (rispetto a 3,70Ghz base e 4,30 GHz in turbo boost del ryzen 7 2700X); mentre ryzen 7 Pro 2700 e il ryzen 5 Pro 2600 hanno un clock sincronizzato alla pari con le controparti non Pro. Il ryzen 7 Pro 2700X potrebbe avere qualcosa a che fare con TDP, che ora è di 95W, più basso rispetto ai 105W del normale ryzen 7 2700X.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui