Nvidia GeForce MX150

La GPU Nvidia GeForce MX150 sarebbe attualmente disponibile in due distinte varianti, una delle quali risulta decisamente più lenta per via di frequenze di clock inferiori. Niente di particolarmente strano o nuovo, se non fosse che Nvidia, fino ad ora, non ha reso noto questo particolare, scoperto ed evidenziato invece dal portale notebookcheck.net.

La fonte sostiene che la variante in questione, Nvidia GeForce MX150 ‘1D12’, è presente esclusivamente su alcuni modelli di ultrabook da 13″, dispositivi che puntano molto sull’autonomia della batteria e per questo traggono un notevole beneficio quando si abbattono i consumi di CPU/GPU.

In fase di lancio, le specifiche della GeForce MX150 (1D10) prevedevano una frequenza base della GPU di 1469 MHz, con boost fino a 1532 MHz e memorie impostate a 1502 MHz; il TDP di questa GPU è di 25 Watt. Le frequenze della GeForce MX150 (1D12) scendono rispettivamente a 937 MHz e 1038 MHz per la GPU, mentre le memorie lavorano a 1253 MHz.

Nvidia GeForce MX150

A sinistra una Nvidia GeForce MX150 1D10 installata su un ASUS Zenbook UX430UN; a destra la seconda variante 1D12 presente su un Lenovo IdeaPad 320S

Questo modello downcloccato della MX150 avrebbe un TDP di 10W ed è stato avvistato su diversi dispositivi come Lenovo IdeaPad 320S, ASUS ZenBook 13 UX331UN, Xiaomi Mi Notebook Air 13.3, HP Envy 13 e ASUS ZenBook UX331UA.

Analizzando i dati, le differenze prestazionali tra i due chip sono quantificabili in una percentuale del 20/25%, anche se la variante MX150 1D12 ha dalla sua parte un TPD decisamente inferiore (10W).

Sempre secondo la fonte, questa seconda versione della GeForce MX150 è stata concepita dal produttore per poter soddisfare gli standard della linea di GPU a basso consumo Max-Q, motivo che ne giustifica la presenza solo su alcuni ultrabook.

In sostanza, quindi, Nvidia non avrebbe fatto niente di particolarmente scorretto, l’unico particolare è che nessuno fino ad ora era a conoscenza delle specifiche di questo chip.

Leggi anche
Intel Core nuova serie H: 6 core sono meglio di 4

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui