Scaldare la casa mentre si mina

Dato il grosso impatto delle cripto valute nel mondo dell’hardware, come nel caso delle schede video ad esempio, si iniziano a vedere dispositivi progettati ad hoc per massimizzare l’efficienza del mining, come ad esempio il QC-1, dell’azienda francese Qarnot.

il dispositivo in questione ci permette di smaltire il calore prodotto dall’hardware impiegato per minare, che da sempre si presenta come uno dei principali problemi, scaldando una stanza, secondo l’azienda fino a 20mq.

Due Radeon RX 580 forniscono la potenza di calcolo (ed il calore) necessaria per minare con Ethereum, al momento non si hanno informazioni sulla CPU, inoltre il QC-1 è totalmente silenzioso, grazie alla sua dissipazione passiva ed all’assenza di hard drive.

 

Scaldare la casa mentre si mina

il prezzo però, non è basso, si parla di 2900€, il QC-1 sarà preordinabile dal 20 Marzo, e la consegna dovrebbe avvenire entro il 20 giugno.

 

Specifiche:

  • Unità di calcolo: 2x Radeon RX 580 8Gb Nitro (60MH/s)
  • Dimensioni: 65×62.5×15 cm
  • Consumi: 650w (450w+200w in modalità boost)
  • Peso: 27Kg
  • Materiali: Legno, Alluminio anodizzato
  • Connessioni: 110/230V AC, RJ45 Ethernet
  • Interfacce: touch capacitivo, mobile app, web app
  • Comunicazione: Ethernet
  • Github: gestione temperatura e LED
Leggi anche
Computex 2017 : la presentazione di Phanteks

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui