Pixel 2
A pochi minuti dall’evento della società di Mountain View siamo lieti di annunciarvi ufficialmente il Pixel 2 e Pixel 2 XL.

Questo forse è stato l’ultimo evento del 2017 in cui una società ha presentato i suoi ultimi Device. Per questo il lancio è stato fatto in grande stile, senza dimenticare la diretta fatta su YouTube. Google ha preferito presentare i suoi ultimi smartphone alla fine, infatti l’evento è iniziato con il direttore generale Sundar Pichai il quale ha presentato prima il Google Home Max & Home Mini, poi il portatile convertibile PixelBook. Entrambi li vedremo successivamente, partiamo dalla fine invece, con il lancio ufficiale dei Pixel che era già stato abbondantemente previsto.

Alla visione sul maxi schermo dei due Device il pubblico ha reagito mostrando molto interesse, sopratutto per le nuove funzionalità messe in confronto con iPhone 8 e X, Note 8 e LG V30. 

Smartphone

Google Pixel 2 e Pixel 2 XL

Anche quest’anno Google ha presentato due smartphone, i quali differiscono sia per grandezza ma anche per il rapporto di forma del display. Infatti abbiamo il Pixel 2 con tradizionale pannello da 5 pollici P-OLED in 16:9 FullHD 1080p. Mentre la versione XL presenta lo stesso pannello P-OLED ma con un innovativo (per Google) schermo da 5.99 pollici in 18:9 QHD+ da 2880 x 1440 pixel.

Per quanto riguarda il cervello dei due Device come predetto dai molti rumors che vi abbiamo dato, abbiamo un Qualcomm Snapdragon 835 con GPU Adreno 540, 4GB di memoria RAM. Avremo la possibilità di scegliere tra due tagli di memoria uno da 64GB ed uno da 128GB.

android oreo

Multimedialità:

Google non si fa trovare impreparata in questo comparto, infatti monta una fotocamera frontale da 8 MegaPixel con rapporto f/2.4 ed una posteriore da 12mp. Interessante quest’ultima che include un rapporto f/1.8, sensore da 1/2.6″, modalità HDR+, finalmente installato uno stabilizzatore ottico OIS. Presente anche il supporto alle nuove funzioni per la realtà aumentata e alla modalità ritratto (anche con una sola fotocamera).

Google

La connettività non ci lascia perplessi infatti abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno, come modulo Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS e una Electronic SIM integrata. Finalmente, arriva la certificazione IP67 dedicata alla protezione contro acqua e polvere (cosa importante per molti utenti).

Le differenze:

Il Pixel 2 è uno smartphone più compatto con linee molto simili al passato. Con questo nuovo Device Google ha scelto di integrare un doppio speaker frontale come nel Pixel 2 XL, annullando quindi ogni possibile giustificazione al design retrò di Pixel 2. Come consuetudine ormai in molti nuovi prodotti viene eliminato il jack audio da 3.5mm, in favore della porta Type-C.

Leggi anche
Ecco i nuovi Samsung S8 ed LG G6

Al contrario il Pixel 2 XL viene prodotto con linee più innovative ma senza eccessi, con una scocca che non si avvicina molto al borderless estremo. Infatti abbiamo cornici decisamente meno evidenti, in grado di supportare speaker frontali e a non costringere Google a posizionare la fotocamera anteriore in zone diverse da quella in cui ci si aspetta di trovarla. Oltre a ciò troviamo anche un display con angoli arrotondati.

La parte posteriore invece è simile per entrambi i Device che presenta come noto il sensore di impronte digitali. Le differenze, a parte quelle relative al display, vengono rese evidenti dalle diverse capacità della batteria. Infatti il Pixel 2 ne una da 2700 mAh, a differenza della versione XL da 3520 mAh. Presente anche la ricarica rapida QuickCharge 4.0 che offre sino a 7 ore di utilizzo in 15 minuti.

Software:

Abbiamo Android 8.0 Oreo in versione ovviamente stock per entrambi gli smartphone. Ma la versione XL avrà i bordi Active Edge proposti da HTC sul suo top di gamma. I quali permettono di interagire con il terminale tramite la pressione dei suoi bordi, con cui richiamare Google Assistant. Inoltre viene inserito un nuovo sistema di riconoscimento musicale sempre attivo che si integra anche con la funzione Always On.

Pixel 2 sarà disponibile a partire dal 19 ottobre a 649 dollari nella versione da 64GB e a 749$ per quella da 128GB. Per quanto riguarda il fratello maggiore, il Pixel 2 XL dovremo aspettare il 15 novembre, sarà venduto 849 dollari per la variante base da 64GB e a 949$ per quella top da 128GB.

Purtroppo il Google Pixel 2 XL arriverà in Italia al prezzo di 989 euro. Ma sarà disponibile nella sola versione da 128GB  nel Google Store.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui