LG G7

LG G7, sempre che questo sia il suo nome ufficiale, non è stato tra i protagonisti del MWC 2018, dal momento che LG ha scelto di posticipare il lancio del suo prossimo top di gamma. I motivi dietro a questa scelta sembrano essere diversi e tra questi vi è la completa riprogettazione del terminale, causata dal necessario cambio di rotta impresso dalla divisione mobile di LG, che ormai versa in condizioni non brillanti da diverso tempo.

Nonostante il dispositivo non sia stato ancora annunciato, un suo prototipo era comunque presente in fiera ed è stata proprio questa l’occasione che ha permesso a tutto il mondo di dare uno sguardo al design del prossimo top di gamma LG, tramite alcuni primi scatti rubati di una presunta versione (Neo). Oggi torniamo a parlare del dispositivo grazie al lavoro svolto da TechBuffalo e il famoso leaker/designer Benjamin Geskin, anche noto come VanyaGeskin, il quale ha realizzato una serie di render particolarmente curati del prossimo LG G7, basandosi su quanto emerso sino ad ora.

Le immagini non sono quindi dei render stampa ufficiali, anche se è davvero difficile definirli concept, visto che il terminale raffigurato è lo stesso che è apparso nelle prime foto reali. In ogni caso questa galleria di immagini ci permette di conoscere meglio quello che dovrebbe essere il nuovo LG G7, dandogli uno sguardo ravvicinato da diverse angolazioni.

Tra i dettagli che saltano subito all’occhio è impossibile non notare il notch, vero e proprio trend di questo 2018, e un bordo inferiore decisamente sottile. LG ha già dimostrato di essere intenzionata a camuffare il notch attraverso l’annerimento software delle due orecchiette laterali nelle quali verranno riproposte le notifiche. Trattandosi di un prodotto LG potremmo quasi vedere la cosa come una naturale evoluzione del display secondario incluso nei primi terminali della serie V, tuttavia sappiamo bene che la reale fonte di ispirazione è ben diversa.

Impossibile anche non fare caso alla scelta di modificare l’orientamento della doppia fotocamera posteriore, ora verticale dopo ben 4 terminali (due serie G e due serie V) dotati di sensori affiancati orizzontalmente. Fortunatamente questa continua a restare al centro del dispositivo e anche il flash e il sensore della messa a fuoco laser resta in una posizione neutra, senza cercar rifugio tra le due fotocamere. Sotto la scocca dovrebbe battere un cuore mosso da Snapdragon 845, 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, mentre il display sarà un’unità OLED da 6″ con risoluzione 3120 x 1440.

Leggi anche
MIUI 9 è disponibile per Mi 5 e Mi 5s Plus

Che ve ne pare di questi render? Vi hanno fatto venire la voglia di provare con mano il prossimo top di gamma LG? Fatecelo sapere nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui