OnePlus 6 potrebbe essere molto vicino alla presentazione ufficiale, stando ad un tweet pubblicato nelle ultime ore dal leaker Ricciolo. Il tweet in questione arriva come smentita di una delle immagini che hanno cominciato a circolare questa mattina e che abbiamo evitato di riportarvi in quanto palesemente falsa. Al suo interno veniva riportata la data del 5 maggio come quella dell’evento di presentazione ufficiale, tuttavia Ricciolo ha smentito categoricamente quanto affermato dal poster rosso fasullo, suggerendo tempistiche diverse.

Secondo Ricciolo, infatti, OnePlus terrà un evento il prossimo 2 maggio in contemporanea mondiale in diverse città, stando a quanto ha potuto apprendere personalmente. Ovviamente non è possibile confermare con certezza anche questa data, ma è ormai certo che OnePlus 6 sia vicino al momento del debutto. Possibile anche che l’evento si tenga a cavallo tra l’1 e il 2 maggio, dal momento che il tweet riporta entrambe le date e specifica Asia per la seconda data, lasciando intendere che la presentazione asiatica avverrà nella mattina del 2, quando in altri Paesi – com e ad esempio gli USA – sarà ancora l’1 maggio.

Oltre al presunto teaser di annuncio, nel corso della giornata di oggi è emersa una seconda immagine che raffigura un render di OnePlus 6 – molto simile a quello fatto da VanyaGeskin – in cui sono presenti il logo OnePlus e quello DxOMark, accompagnato dalla scritta Ci vediamo prestoPure questa immagine risulta abbastanza dubbia, anche se potrebbe pur sempre essere del materiale pubblicitario con cui la società cinese prova a suggerire un ottimo punteggio presso il famoso sito. In ogni caso ve la alleghiamo per completezza di informazione.

Le due immagini dubbie emerse nella giornata di oggi. Il teaser della data è totalmente fake.

Le notizie su OnePlus 6 non sembrano finire qui, dal momento che nel corso delle ultime ore è emerso un brevissimo video di 3 secondi che sembra mostrare il terminale acceso. Il filmato non ci permette di dare uno sguardo completo allo smartphone, bensì si limita alla parte superiore, caratterizzata dalla presenza del notch. I tipici widget di OnePlus confermano che la ROM mostrata è la classica OxygenOS, tuttavia la qualità del video è a dir poco scadente, quindi non permette di approfondire ulteriormente.

Leggi anche
Asus presenta la nuova serie di Zenfone 4

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui