Xiaomi Redmi Note 5
Il nuovo smartphone del brand cinese è stato presentato ufficialmente in India, e sarà il primo device con Android One.

Xiaomi non si offenderà se lo chiamerete Mi 5X. I due smartphone sono infatti praticamente identici dal punto di vista hardware, ma ciò che cambia è l’esperienza software. Infatti il nuovo Mi A1 sarà il primo con Android Stock.

Xiaomi

Prima di tutto la vera novità di questo dispositivo, come detto in precedenza, è Android One. Xiaomi Mi A1 è il primo smartphone costruito dall’azienda cinese ad avere Android stock. Anche se al momento il sistema è fermo a Nougat, ma l’aggiornamento ad Oreo dicono che arriverà entro fine 2017. Inoltre Mi A1 sarà uno dei primi smartphone a ricevere Android P, quando uscirà.

La fotocamera:

Essa rappresenta uno dei punti di forza del device, considerando che Xiaomi ha deciso di utilizzare un approccio già visto in recenti top gamma (come Iphone 7 Plus).

Infatti integra un doppio sensore da 12 megapixel: un modulo offre un obiettivo “tele”, il secondo un’inquadratura più ampia. Il produttore fa testualmente riferimento ad uno zoom ottico 2x, mentre quello digitale arriva a 10x. Inoltre ha voluto mostrare le potenzialità della fotocamera, pubblicando una serie di foto acquisite dallo smartphone. Nelle seguenti foto viene messo in mostra il comportamento della fotocamera in varie situazioni: dai panorami, ai ritratti, passando per le foto scattate in condizioni di scarsa luminosità.

In aggiunta come graditissimo “bouns“, verrà venduto anche con la possibilità di upload illimitato (alla massima risoluzione) su Google Foto. Questo per ribadire quanto detto fin’ora, ovvero che anche Google ha dato un aiuto importante per migliorare l’esperienza d’uso. Inoltre la partnership con la società di Mountain View consente di sfruttare una piattaforma hardware “Pure Android” che sarà aggiornata alla più recente versione “Android O” entro la fine del 2017.

Xiaomi Mi A1 sarà disponibile dal 12 settembre in India, nei colori nero, oro e oro rosa. Il prezzo in rupie indiane è di 14.999, che si traducono in poco meno di 200€. Questo smartphone sarà venduto anche vari mercati mondiali, tra i quali alcuni Europei. Lascia un pò perplessi la scelta di tagliare fuori l’Italia, infatti dovremmo necessariamente importarlo ad altri mercati europei. Ricordiamo che per il corretto funzionamento lo smartphone dovrà avere la Banda 20.

Leggi anche
Black Shark: lo smartphone gaming di Xiaomi su Antutu

Xiaomi Mi A1

Specifiche in dettaglio dello Xiaomi Mi A1:
  • Display: 5,5” full HD con Gorilla Glass
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 625 con GPU Adreno 506
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 GB eMMC 5.0 espandibile (con microSD fino a 128 GB)
  • Fotocamera posteriore: 12 megapixel, 1,25 μm pixel size, f/2.2, dual-tone LED flash, in aggiunta 12 megapixel telephoto, 1 μm pixel size, f/2.6, PDAF
  • Fotocamera frontale: 5 megapixel
  • Connettività: hybrid dual SIM (micro + nano/microSD), LTE (con banda 20), Wi-Fi 802.11 ac (2,4 / 5 GHz), Bluetooth 4.2, GPS + GLONASS, USB Type-C, infrarossi
  • Audio: 10V smart Power Amplifer (amplificatore audio dedicato) e jack da 3,5 mm
  • Batteria: 3.080 mAh
  • Dimensioni: 155,4 × 75,8 × 7,3 mm
  • Peso: 168 grammi
  • OS: Android 7.1.2 Nougat

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui