Microsoft e Qualcomm stanno lavorando all’unisono sul lancio di sistemi Windows basati su ARM. L’anno scorso, le due società hanno anche dimostrato e messo a punto un certo numero di sistemi basati su ARM con processore Snapdragon 820. Su questi ultimi è stato fatto girare, senza problemi, Windows 10.

Lo sviluppo del supporto per i processori ARM è ancora in corso.  Infatti non siamo ancora in grado di stabilire se Microsoft progetterà dei nuovi Tablet Surface o dei portatili. Inoltre, entro fine anno, questi notebook/tablet continueranno ad essere in grado di eseguire applicazioni desktop convenzionali con Windows 10. Anche le società leader di computer portatili, come Lenovo, ASUS e HP, stanno sviluppando i loro notebook ARM compatibili con Windows 10.

Secondo le ultime informazioni, questi notebook saranno in grado di ottenere una durata della batteria “multi-giorno“. Ora abbiamo solo bisogno di aspettare e vedere alcuni risultati nella vita reale.

Ecco cosa ha espresso il Program Manager della Microsoft, Pete Bernard, al summit della Qualcomm questa settimana a Hong Kong :
[otw_shortcode_quote border_style=”bordered” background_pattern=”otw-pattern-1″ color_class=”otw-blue-text”]Per essere sinceri, le nostre aspettative sono quelle di risolvere i problemi quotidiani relativi alla durata delle batterie. Io non porto sempre il caricabatterie con me. Potrei caricarla ogni due o tre giorni. Questo è il tipo di autonomia che si desidera.[/otw_shortcode_quote]

Quindi entro la fine dell’anno aspetteremo con ansia nuovi modelli di notebook/tablet forse ancora più leggeri, sottili e con una lunga autonomia.
Leggi anche
Galaxy Tab Active 2: immagini e specifiche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui