Recensione DeepCool Baronkase Liquid

Indice

 Introduzione

Bentrovati seguaci di Tech Hardware alla recensione DeepCool Baronkase Liquid WH. Un case molto interessante, che si colloca nella fascia alta offerta dall’omonima casa produttrice. Il prezzo proposto di circa 179 €, lo rende un’appetibile soluzione per coloro necessitano di un case di alta qualità senza esagerare nella spesa. Il Baronkase Liquid WH dunque sembra essere un’interessante alternativa a proposte di aziende ben più blasonate e costose. Non ci resta che andarlo a scoprire insieme!

Chi è DeepCool

Fondata a Pechino nel 1996 (con una fabbrica a Shen Zhen) Deep Cool è un produttore di prodotti di raffreddamento per desktop, laptop e server. I loro articoli di punta sono Gamer Storm, Ice Warrior, Killer Whale Premium e Ice Blade Pro.
Scopri di più su deepcool e sui suoi prodotti.
Se invece siete interessati a qualche dettaglio in più riguardo l’azienda, vi rimandiamo alla loro pagina ufficiale. Nonostante il marchio non sia italiano, il linguaggio utilizzato sul sito non tradisce assolutamente una provenienza estera. Anche questo dettaglio dovrebbe far intendere la loro professionalità.

Recensione DeepCool Baronkase Liquid

Unboxing, bundle e prime impressoni

Il case DeepCool Baronkase Liquid WH viene venduto all’interno di una scatola di cartone con tutto il necessario per il montaggio, il quale risulta essere particolarmente semplice e senza particolari difficoltà. Come si evince dal nome, la particolarità di questo case è la presenza all’interno di un Deepcool Captain 120mm, completo di staffe compatibili per processori AMD ed Intel.

Recensione DeepCool Baronkase Liquid

La parte frontale della confezione è di colore marroncino con il logo dell’azienda in alto a sinistra. La parte centrale è occupata quasi interamente da una stilizzazione della parte frontale del case assieme al nome del prodotto.

Recensione DeepCool Baronkase Liquid

La parte posteriore non è diversa da quella anteriore, infatti tutte le specifiche e l’anteprima del case sono riportate sulla parte laterale. Recensione DeepCool Baronkase Liquid In generale l’azienda non si è concentrata particolarmente sul packaging del prodotto, infatti esso risulta essere semplice e minimale, a differenza di tutti gli altri prodotti di casa DeepCool a cui siamo abituati. Una scelta che come andremo a vedere non rispecchia la bontà del prodotto offerto, il ché rende questo packaging decisamente superfluo a livello di quotazione finale.

Leggi anche
Recensione iTek Cosmic 19

Scheda tecnica

Nome del prodottoBaronkase Liquid
Colore disponibileBianco/Nero
MaterialeVetro/Alluminio
Dimensioni (LxWxH)423 x 215 x 270 mm
Supporto scheda madreATX, Micro-ATX. Mini-ITX
Slot di espansione5
Drive Baie 5.25"2
Drive Baie 3.5"2
Drive Baie 2.5"3
Porta I / OUSB 3.0 x 2, ingresso / uscita audio

Analisi esterna

A primo impatto il case risulta essere decisamente accattivante. Nonostante l’importante presenza di facciate lisce e molto minimali, l’assemblaggio finale e le forme (ricordanti i modelli Cooler Master ) rendono il case molto gradevole da vedere, ed adatto a qualsiasi tipo di scrivania. Il case è inoltre realizzato completamente in alluminio, come si nota dall’importante peso di circa 10kg.

Sempre sulla parte frontale possiamo notare l’imponente supporto di colore nero pensato principalmente per il trasporto. La maniglia è essenziale, visto il peso molto importante del case. Nonostante ciò risulta essere state inserita molto bene, fino a considerarla proprio un elemento distintivo di design, e non una scelta dettata dal bisogno.
Nella mascherina frontale possiamo trovare i pulsanti di accensione e reset, due porte USB  3.0 ( ben distanziate tra di loro ) ed i jack per collegare cuffie e microfono.

Recensione DeepCool Baronkase Liquid

La scritta Gamer Storm ovviamente è RGB.

Nella parte laterale possiamo invece trovare un pannello di vetro temperato scuro. E’ possibile rimuoverlo mediante quattro viti free tool.

Sulla parte superiore  invece vi è un imponente filtro anti polvere dotato di magnete, oramai dotazione standard per ogni case. E’ presente inoltre la possibilità di installare due ventole da 120 o 140 mm.

Le sorprese non sono finite qui. Come ben sappiamo DeepCool ama dotare i suoi dispositivi di luci RGB. L’azienda sta studiando nuove strategie per gestire le variazioni dei led nella maniera meno invasiva possibile. Per questo case la casa ha pensato di inserire tre pulsanti che aiutino gli utenti a gestire tutti i led senza dover utilizzare scomodi telecomandi.

Recensione DeepCool Baronkase Liquid

 

Nella parte posteriore notiamo lo spazio disponibile per una ventola da 120mm, cinque  slot di espansione PCI-E, ed il foro per la mascherina delle porte input/output della scheda madre. L’alimentatore ( non incluso ) è posizionato in un punto strategico che poi andremo ad analizzare.Recensione DeepCool Baronkase Liquid

 

Recensione DeepCool Baronkase Liquid

 

Analisi interna

Nella parte dedicata al cable management sono presenti numerosi supporti per fascette e fori per il passaggio dei cavi. Grazie al grosso foro presente dietro la scheda madre sarà possibile installare il backplate del dissipatore del processore senza smontare la main board. Lo spazio restante ci permette di lavorare sul cable management senza troppi problemi.

Leggi anche
Recensione Cortek Gammec Alien

Il vero punto di forza di questo case è il cable management, infatti grazie agli innumerevoli fori sarà possibile posizionare tutti i cavi nascondendo fino all’ultima traccia. Come riusciamo a capire facilmente dalla seconda foto, nella colonna laterale è possibile installare l’alimentatore rendendolo invisibile ad occhi indiscreti. Come preannunciato Deepcool ha inserito una prolunga per far arrivare l’alimentazione fino a lì. Nella stessa sezione è possibile installare gli hard disk oltre allo spazio previsto dietro la scheda madre per un hard disk da 2,5″.

Tutto l’interno del case è illuminato da luce RGB come mostrato nelle seguenti foto.

Come annunciato precedentemente anche il dissipatore a liquido è RGB.

 

Considerazioni finali

DeepCool è riuscita a realizzare nuovamente un prodotto ottimo, e francamente non ci aspettavamo diversamente. L’azienda ci aveva infatti deliziato fino ad ora di componenti di fascia veramente elevata, se pur non sempre propriamente economici. Al contrario questo case si inserisce in una fascia di prezzo adeguata, se considerando che a punto il solo dissipatore costa circa 100€. Dunque possiamo considerare il prezzo di 175€ veramente competitivo, e lo spingerci a considerare un best buy questo case, non significherebbe esagerare.
Unica nota di demerito un montaggio dell’alimentatore in verticale non propriamente semplice. Dovrete prestare moltissima attenzione al cable management. Non vi neghiamo come sia stato purtroppo l’assemblaggio più complicato che abbiamo mai dovuto affrontare. Il risultato finale però è veramente gradevole.

RASSEGNA PANORAMICA
Design
8.5
Packaging e Bundle
7
Qualità Costruttiva
8
Opzioni di raffreddamento
9
Rapporto Qualità/Prezzo
8

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui