Indice

Introduzione

Bentrovati seguaci di Tech Hardware alla recensione del Kobo Aura One. Probabilmente i meno addentri nel mondo degli e-reader non lo conosceranno. Il lettore in questione è il top di gamma dell’azienda Kobo, attualmente con il display più grande in circolazione. Difatti è dotato di un display 8”, suo immenso pregio e vanto rispetto alla controparte Kindle. Per tutti gli altri invece già a conoscenza di qualsivoglia caratteristica potrebbe essere comunque un’interessante lettura, con riflessioni e spunti a freddo dopo circa un anno dalla sua uscita.

Introduzione: Chi è Kobo

Kobo è la diretta ed acerrima nemica di Amazon nel settore e-reader. Difatti è grazie a quest’ultima che un colosso come Amazon si è trovato costretto ad investire nuovamente in quest’ambito. Tale settore fino a quel momento era stato dominato incontrastatamente grazie al vincente reparto Kindle.
L’azienda in esame non è propriamente poco che produce lettori. Oggi andremo infatti ad analizzare un prodotto destinato ad una nicchia di utenti veramente ristretta. Progettare e mettere in vendita un device con questo target è plauso di aziende con un ragguardevole numero di clienti. Kobo è decisamente un’azienda che può permetterselo, e lo ha dimostrato negli anni. I suoi device si sono sempre contraddistinti per interessanti novità rispetto la controparte Amazon. E’ da sottolineare come infatti alcune funzioni siano state dapprima implementate da Kobo e successivamente dal reparto Kindle di Amazon. Una fra queste è sicuramente l’impermeabilità, ancora esclusiva dei soli prodotti Kobo.

 

Unboxing, bundle e prime impressioni

La prima cosa che salta all’occhio è la semplicità e la concretezza del bundle. Nessuna scartoffia inutile ci sarà posta davanti. Sarà presente semplicemente il necessario: l’e-reader ed il cavo di ricarica.

Scelta coraggiosa da parte di Kobo, la quale ha puntato tutto sulla qualità del proprio device, senza addolcire il proprio prodotto utilizzando vie traverse quali stickers o altri orpelli.


La seconda è sicuramente il display, veramente enorme. A primo impatto potremmo trovarci un po’ spaesati, soprattutto se possessori di un e-reader comune decisamente più piccolo. Tale sensazione svanisce immediatamente una volta acceso il Kobo, sostituita dal pieno stupore. Un display così grande, così nitido è davvero incredibile, e rende la lettura molto più comoda.

Sul retro è presente una gommatura veramente gradevole al tatto, la quale rende il device ben saldo fra le mani nonostante le dimensioni ragguardevoli. La scritta Kobo in bassorilievo inoltre conferisce quella nota di eleganza in più che ci si aspetta da un prodotto top di gamma.

 

Utilizzo quotidiano

Ed è qui che il Kobo Aura One si mostra in tutto il suo splendore. La comodità d’uso dello schermo 8” è incredibile. I 2 pollici in più rispetto ad un Kindle tradizionale fanno davvero la differenza, e non di poco. La possibilità di scorrere una pagina per ogni tocco di schermo mantenendo una dimensione dei caratteri comoda è davvero una trovata incredibile. Le dimensioni aumentate permettono al testo contenuto in una pagina di distribuirsi perfettamente e senza forzature negli 8”, lasciando spazio persino ad alcuni gradevoli margini.
Novità di questo Kobo è anche la possibilità di adattarsi alla luce ambientale modificando sia l’intensità dell’illuminazione che il colore. Difatti lungo i bordi sono stati posizionati ben 9 led bianchi ed 8 rgb. La funzione di quest’ultimi è quella di emettere una luce gialla, più gradevole alla vista e meno stressante per gli occhi. Sarà possibile quindi godersi una piacevole lettura anche in tarda serata, senza dover rinunciare di coricarsi al bisogno. Purtroppo se da un lato il sensore di luce naturale funziona davvero bene, quello di luminosità mostra ancora numerosi problemi. Sembra però che con future patch anche questo problema possa venire risolto.

Leggi anche
Recensione Klim Skill

Altro grande plauso di ben 17 led è quello di fornire una visione chiara ed uniforme del testo, senza zone più o meno chiare. Questo è possibile grazie alla fantastica risoluzione di 1872 x 1404 per 300dpi.

Un valore del genere riesce a mascherare del tutto il fatto che si stia leggendo su uno schermo e non su vera carta. Da menzionare anche il fatto che il lettore sia impermeabile, il ché potrebbe salvarci da situazioni disperate come accidentali cadute in acqua, non quotidiane ma sicuramente possibili in ottica di uso veramente quotidiano. Il peso di 230gr inoltre lo rende utilizzabile tranquillamente con una mano, senza particolari complicazioni.

Difetto della cover

Nonostante le grosse qualità di questo e-reader è purtroppo presente un difetto veramente frustrante: l’impossibilità di utilizzare le cover in modalità libro ( con il fronte della custodia piegato sul retro ). Ciò è dovuto ad un non ben definito problema, il quale permette al magnete della cover di funzionare anche nella modalità sopracitata, con conseguente stand-by del device.

Questo è molto fastidioso, e saremo costretti a lasciare durante la lettura la cover sollevata di un cm dal retro, oppure dovremo piegarla ( nel caso sia possibile ) in maniera da non far toccare il magnete. Anche questo sembra essere un problema tenuto sott’occhio dal team di sviluppatori, il quale sta cercando di risolvere tale problematica.

Hardware

L’e-reader possiede una memoria da 8gb non espandibile. Essa è sicuramente sufficiente per contenere un numero veramente esagerato di libri, e non fa sentire in alcun modo il bisogno di un taglio superiore. Nel caso si leggano parecchi fumetti però viene di conseguenza che un minimo di gestione della memoria è comunque necessaria. L’autonomia è sicuramente appagante, il ché è un fattore non da sottovalutare in un device di questo tipo. Ci permetterà di leggere tranquillamente per settimane senza preoccuparci di ricaricare il dispositivo. Di seguito una carrellata di dati tecnici:

  • 512 MB di memoria RAM prodotti da Nanya
  • eMMC Sandisk
  • CPU Freescale i.MX6L, ovvero un Cortex-A9 Single Core a 1 GHz
  • scheda Wi-Fi b/g/n con antenna singola
  • touchscreen capacitivo Elan
  • batteria da 1200 mAh, 44 Wh e 3.7 V.

La scheda madre inoltre ha display e batteria removibili, quindi Kobo Aura One può essere riparato nel caso si trovassero i pezzi.

Leggi anche
Recensione Xiaomi Mi Pad 2

Software

In questo caso ci troviamo davanti ad una caratteristica veramente personale. Recentemente il sistema è stato aggiornato e la home page è stata rinnovata completamente, sia per i top di gamma che gli altri device più anziani. Questo dimostra come Kobo sia attenta a rinnovare i propri prodotti, anche quelli oramai più datati.


Sulla home è possibile trovare molte informazioni: ultimi libri in lettura, collezioni, alcuni dei propri libri random ed ovviamente le altre informazioni di sempre. La reattività e la fluidità sono ovviamente al top ( come ci si aspetterebbe da un prodotto di fascia simile ).

Caratteristica dei  Kobo  è quella di possedere un formato proprietario per i propri libri, il  Kepub. Tale formato è l’unico ufficialmente supportato, e anche purtroppo l’unico che permette una scorrevole e completa utilizzo dei propri ebook. Questo aspetto negativo è però facilmente superabile grazie ad una estensione per  calibro, che permette di convertire i propri  epub  in  kepub , in modo da farci godere di tutti i vantaggi che questo formato comporta.
Inutile ricordare ovviamente le classiche funzioni di acquisto e gestione dei propri ebook, oramai molto simili tra loro e difficilmente migliorabili. Sarà possibile acquistare tranquillamente tramite l’e-reader e essere subito pronti a leggere. Viene di consueto ricercare i propri libri in base all’autore, alla data di inserimento, o catalogarli in librerie in modo da poter usufruire facilmente, sarà facilmente possibile.
Purtroppo i  pdf sono ancora scarsamente ottimizzati e gestibili. Dunque un tavolo normale rimane ancora la scelta migliore per quanto riguarda la consultazione di pdf in mobilità.

 

Considerazione finali

E’ inutile negare come siamo davanti ad un prodotto di altissimo livello. Il suo scopo è quello di farci leggere in maniera confortevole, e compie in pieno ciò che promette. La differenza con i suoi fratelli minori è innegabile. Lo schermo di dimensioni più grandi permette una comodità d’uso davvero imparagonabile rispetto alla concorrenza.
La possibilità inoltre di impostare una temperatura del colore favorisce la lettura anche in orario serale, quando l’occhio è più sensibile alla  luce blu. Purtroppo tutta questa comodità ha dei riscontri negativi, come l’impossibilità di essere trasportato in una tasca dei jeans. Certo è che questo problema può essere tranquillamente superato inserendo il lettore in una qualsiasi borsa o valigetta, dove potrà stare senza particolari problemi.
Sul lato della protezione è soggettiva la cosa, anche se un dispositivo di tale bellezza e robustezza può essere tranquillamente utilizzato senza alcuna cover. Magari una custodia dove riporlo una volta concluso l’uso può essere una buona idea.
In conclusione è un prodotto veramente fantastico, che vale ogni singolo euro dei 229 € che costa.

Se state cercando il top attualmente sul mercato un livello di comodità di lettura, hai fatto centro.

 

Ricordiamo che il prodotto è distribuito in Italia da Mondadori, ed è acquistabile qui alla cifra di 229 €.

Pregi

  • Schermo incredibile
  • Design premium
  • Software fluido

Contro

  • Prezzo leggermente elevato
  • Sensore di luminosità non ottimale
  • Copertura utilizzabile a metà

 

RASSEGNA PANORAMICA
Packaging
Utilizzo quotidiano
Software
Hardware
Prezzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui