Ciao a tutti amici di Tech Hardware! Benvenuti in questa breve recensione della tastiera Corsair Strafe RGB.

Logo Corsair

Corsair è nata nel 1994 crescendo esponenzialmente grazie alle memorie RAM. In seguito si è ampliata con la commercializzazione di periferiche e componenti per pc di alta qualità. Ad oggi Corsair è leader nel settore delle componenti grazie alle memorie RAM ad alte prestazioni, alimentatori, case, dissipatori per CPU e dispositivi di storage, come SSD e pendrive. Nel 2014 nasce la gamma Corsair Gaming per mettere a disposizione un’ampia gamma di periferiche gaming.

Recensione prodotto e features:

Parlando di periferiche, esamineremo la Corsair Strafe RGB, con switch MX RED.
Gli switch sono degli interruttori meccanici, ogni switch ha le proprie caratteristiche come peso di azionamento e rumorosità. Nella foto trovate alcuni dei vari switch con il proprio peso di azionamento.
La comodità di uno switch è una cosa molto soggettiva, personalmente in questo caso, sono stato molto colpito dagli MX RED.peso switch

Questa tipologia di switch (MX red) si è resa adatta all’uso a cui la tastiera è destinata, ovvero il gaming. Nonostante siano molto criticati da parte degli utenti, sono tra i più utilizzati sulle tastiere da gaming meccaniche.

Switch Al giorno d’oggi ci sono un infinità di switch disponibili sul mercato, a partire dagli switch Cherry, fino a quelli proprietari Logitech, i Romer G.

Sul piano del design, la tastiera appare subito molto bella ed accattivante, e grazie al sistema di illuminazione RGB possiamo personalizzarla come più ci piace.
Corsair Strafe RGBCi sono molti tipi di illuminazione, dal classico colore fisso ai più particolari effetti di illuminazione. Il tutto è gestibile dal software Corsair, molto comodo, semplice ed intuitivo.

L’intensità della luce si può modificare grazie ad un tasto posizionato nella parte alta della tastiera.

Dando uno sguardo al software, notiamo che si possono creare vari profili, personalizzabili, ognuno con le proprie caratteristiche scelte.
Come vedete in foto c’è anche la modalità prestazioni che consente di modificare dei parametri, come attivare o disattivare le luci radenti, ossia le luci ai lati della tastiera o disabilitare delle funzioni dei tasti.
Ci sono effetti per tutti i gusti. Ad ogni effetto possiamo modificare direzione o velocità.

A destra, sopra al tastierino numerico, c’è la scritta Corsair, mentre a sinistra il logo Corsair illuminato RGB.

Leggi anche
Recensione -Logitech Optical Gaming Mouse G300s

Purtroppo non c’è una rotellina per gestire il volume, sarebbe Poggiapolsistata molto comoda.

Si può gestire il volume però, premendo il tasto FN + F5/F7/F8, ma non è una feature comodissima.

Il poggiapolsi ha una trama antiscivolo che assicura un buon comfort nelle lunghe sessioni.
Nella confezione troviamo anche dei tasti sostitutivi che possono facilmente essere installati grazie ad un piccolo e comodo tool fornito in confezione.
I tasti di serie sono neri e molto semplici, ma intercambiabili con altri che sono color alluminio e zigrinati. Logo
La barra spaziatrice ha una trama zigrinata ed offre un feeling fantastico.

Sul lato superiore, oltre al cavo molto robusto, troviamo una porta USB, comoda e facilmente raggiungibile.

Considerazioni finali

Questa Corsair Strafe RGB commercializzata da Corsair ci è piaciuta molto. Per quanto riguarda la gestione del volume, avremmo preferito trovare una rotellina, ben più comoda.

Nonostante tutto il comfort è fantastico e non stanca neanche nelle sessioni più lunghe.

E’ possibile poterla acquistare sui vari e-shop come Amazon ad un prezzo di circa 175€.

Qui sotto vi lasciamo con una carrellata di foto del prodotto:

 

RASSEGNA PANORAMICA
Prezzo
Qualità
Features
Bundle

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui