Numeri da capogiro per la settima stagione de”Il trono di spade”

La settima stagione de “Il trono di Spade” ha ottenuto dei numeri a dir poco incredibili. Per cinque episodi, gli spettatori erano oltre 10 milioni, con il finale di stagione che ha raggiunto incredibilmente i 12,1 milioni di visioni in diretta. A differenza delle altre, questa è stata la stagione più osservata fino ad oggi! Si può facilmente immaginare che HBO sia estremamente soddisfatta della performance del loro spettacolo di punta, ma sarà sicuramente scontenta nel sapere che il loro amato spettacolo è stato visto illegalmente oltre un miliardo di volte.

La MUSO, società che si occupa di combattere la pirateria, seppur sia difficile stabilire delle statistiche accurate si è occupata di fornire i dati di tutti gli utenti che hanno scaricato o visto in streaming le puntate. A quanto pare, la modalità pirata preferita per vedere le puntate è lo streaming, visto che l‘85% delle viste pirata provengono da siti di streaming. Nel frattempo, il 9.12% è composto dai torrent e il 5.59% dai download.

il trono di spade

I dati della MUSO non includono alcun traffico di pirateria proveniente dalla Cina (un importante hub della pirateria) o fonti di pirateria alternative. Questo potrebbe significare che le cifre sono in realtà molto più alte di quanto attualmente è stato stimato.

Andy Chatterley, amministratore delegato di MUSO, ha spiegato: “La serie è uno dei più grandi fenomeni globali contemporanei e l’attività sui network dedicati alla pirateria è stata totalmente senza precedenti. Non è un segreto che la HBO sia stata colpita da alcuni problemi per quanto riguarda la sicurezza nel corso dell’intera stagione, con alcuni episodi apparsi online prima della messa in onda e altre attività non autorizzate. Oltre a una pirateria di questa portata quando ci sono questi show popolari, queste cifre dimostrano che lo streaming illegale può essere un tipo più significativo di pirateria rispetto ai download dei torrent. Diamo uno sguardo a tutte le tipologie di pirateria, non solo i torrent, ed è per questo che questi numeri sono stati molto illuminanti“.

Leggi anche
Bojack Horseman fa cinquina: Netflix rinnova la serie per la quinta stagione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui