Il successo di Overwatch

Blizzard ha inventato il primo titolo che è sia FPS, sia MOBA: Overwatch.

Quando si sente parlare di MOBA sappiamo tutti di che genere stiamo parlando. Pensiamo tutti al solito gioco con visuale dall’alto con i personaggi divisi in classi che cooperano per raggiungere un obiettivo comune.

Overwatch
Stessa cosa vale per gli FPS. Non credo esista qualcuno che non abbia mai giocato ad uno sparatutto in prima persona. Consulta la lista degli fps esistenti QUI.

Overwatch
Sono molti coloro che amano i MOBA, ma ce ne sono altrettanti che li odiano. Quindi perché non creare un videogioco che metta d’accordo entrambe le “fazioni”?
La famosa casa Blizzard ha partorito l’idea del secolo: Overwatch. Creare un FPS con molte meccaniche MOBA (anche se la maggior parte delle forze si son concentrate sulla parte FPS) ha portato ad uno shock generale per tutti i giocatori (competitivi e non).
Vivere un’esperienza tra Healers, Tanks e Dps in prima persona è stata una rivoluzione nel mondo videoludico.
L’enorme successo non è tardato a giungere, ed in meno di un anno blizzard ha raggiunto le 30 milioni di copie vendute.
Non è da sottovalutare l’influenza che ha avuto a livello di eSports: Overwatch entra nella top 10 dei giochi competitivi con più atleti dopo solo un anno dalla sua uscita.

Una delle cose che più incuriosisce è stata la diffidenza iniziale di molti FPS-fan. Essi erano davvero titubanti dinanzi questo nuovo titolo, e solamente provandolo sono riusciti a ricredersi. Quello che è stato sicuramente apprezzato da molti è stato la varietà dei personaggi: oltre 20 PG con numerose abilità, tutte diverse tra loro.

Overwatch

Per concludere possiamo dire che Overwatch ha quindi accontentato molto la parte FPS dei giocatori e questo è chiaramente visibile dal fatto che migliaia di giocatori di Counter Strike: Global Offensive si sono totalmente ”convertiti” ad Overwatch, mentre i players dei più famosi MOBA tendono difficilmente ad abbandonare le loro abitudini.

Continuando di questo passo sicuramente CS:GO passerà in secondo piano e il mondo degli eSports vedrà protagonisti i titoli che si avvicinano al genere MOBA

Leggi anche
Skate 4 apparentemente confermato nel tweet da EA Community Manager

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui