chatbot

Il chatbot consiste in un particolare tipo di software in grado di dialogare con te e di rispondere alle tue domande. Il suo nome costituisce la semplificazione dal termine coniato da Michael Mauldin nel 1994 con l’intento di definire i programmi destinati alla conversazione: chatterbot.

Il termine, infatti, unisce il verbo inglese chatter, che significa chiacchierare, con bot, ad indicare l’atto di conversare con un robot.

Cos’è un chatbot

Il chatbot è il frutto dell’applicazione dell’intelligenza artificiale in continua evoluzione, che consente di intavolare una sorta di conversazione con una macchina, interagendo con essa e ottenendo delle risposte, sebbene a domande che presentano caratteri specifici e contenuti in ambiti preventivamente programmati.

Per capire cos’è e come funziona questo software pensa all’assistente virtuale del tuo smartphone, come Siri dell’I-phone, che può essere considerato un chatbot a tutti gli effetti, col quale interagisci ogni qualvolta hai un problema e necessiti di una risposta.

Attualmente esistono diverse varianti di chatbot; alcuni funzionano in maniera analoga ad un motore di ricerca, limitandosi ad assumere, quale input, una parola chiave in funzione della quale elaborare una risposta. Altri modelli, invece, sono in grado di comprendere ed imitare il comportamento umano, grazie a dei sistemi, estremamente avanzati, di analisi e di riconoscimento del linguaggio del corpo e delle espressioni.

Come funziona un chatbot – alcuni esempi di applicazione

Il settore che al momento sfrutta maggiormente l’interazione con i chatbot è quello del marketing online, attraverso programmi di messaggistica online, quelli di informazione e quelli dedicati all’apprendimento.

Nel caso della messaggistica, già da tempo alcune applicazioni, come Messenger e Telegram, permettono ai propri utenti di interagire con i bot, tramite chat, per fruire, attraverso una singola applicazione, di diversi servizi online.

Nel settore dell’informazione, invece, molte testate online utilizzano i chatbot per aggiornare periodicamente gli utenti che risultano iscritti al canale, fornendo loro un flusso di notizie personalizzato in funzione dei loro interessi e delle loro preferenze.

Ma il settore dove maggiore è il successo di queste particolari applicazioni dell’intelligenza artificiale, è quello dell’apprendimento. I chatbot sono utilissimi per consentire approfondimenti o esercitazioni agli studenti, che possono migliorare la conoscenza di una lingua straniera, verificare le proprie competenze scientifiche o testare le nozioni acquisite in un particolare corso di studi.

Leggi anche
Windows 10 : Il secondo grande Update

Prospettive e sperimentazione dei chatbot

Il settore in cui si sta sperimentando con maggiori prospettive l’impiego del chatbot è quello del customer care. Il progetto denominato Bot Facebook, lanciato sul mercato da Marketing Informatico, ad esempio, consiste in un risponditore automatico in grado di fornire risposte a potenziali clienti 7 giorni su 7 per 24 ore al giorno.

Il suo compito, sostanzialmente, è quello di intercettare i visitatori di una specifica pagina web, che si presume nutrano interesse per i contenuti della pagina stessa, e trasformarli in clienti. Utilizzare un bot per queste finalità significa risparmiare le risorse e il denaro necessari per l’impiego di personale apposito per l’acquisizione della clientela.

Il settore dell’e-commerce potrebbe sfruttare, con innumerevoli vantaggi, le potenzialità dell’intelligenza artificiale. Vuoi sapere come funziona il chatbot in questo caso?

Mediante i chatbot, che guidano gli utenti nei vari passaggi, è possibile procedere con gli acquisti online, ma non solo. I chatbot svolgono una costante attività di monitoraggio sulle offerte delle diverse piattaforme e le propongono agli utenti interessati proprio a quel genere specifico, ma sono anche in grado di controllare le fasi e gli esiti delle spedizioni.

Alcuni brand dispongono di un bot che segue l’utente in tutte i passaggi dell’acquisto, presentandosi come un vero e proprio assistente personale per lo shopping.

I settori che possono trarre enormi vantaggi dall’utilizzo dei chatbot sono davvero tanti, dal turismo alla mobilità, dalla salute alla ristorazione. Considerati i progressi compiuti quotidianamente da sviluppatori e programmatori, molto presto le funzioni dell’intelligenza artificiale arriveranno ad interessare ogni ambito della nostra vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui